enzo laterza - teconologie di rilievo

Dopo la prima avventura, eccolo di nuovo lanciarsi nel cielo, il nostro ‘svolazzante’ Enzo Superman (vera forza della natura), instancabile e fiero, alla perenne conquista del mondo delle tecnologie di rilievo !!!


Però, sta cosa un po’ mi preoccupa, perché, nonostante il suo grande impegno a tenere sotto controllo la sua forma fisica, lo vedo ancora un po’ troppo pesantuccio.

 

Considerata poi la sua dieta tipo…

  • colazione e post-pranzo a base di latte tiepido, no caffè, in bicchiere freddo, no zucchero ma con dolcificante biologico e con cannuccia ‘standard’ color verde mela;

 

  • pranzo composto da maxi-sfilatino con abbondante spalmata di formaggio fuso di capra e due/tre fette di mortadella al pistacchio;

 

  • cena comprendente una discreta porzione di riso in umido su crema di piselli, sedano tritato, carotine alla julienne e patatine al forno ed, all’occorrenza, un dolcino…

 

Non vorrei che il mantello non lo sostenesse più, al punto da mollarlo all’improvviso, senza nessuna pietà… mah !!!

… Torniamo al nostro diario ed al famoso ‘giro esagerato’ (del quale scrivevo nel precedente post), perché, tra le tante consegne, ve ne era una (relativa ad un favoloso apparecchio misuratore GPS Geomax Zenith15) destinata al Geom. Piero Acquaro, libero professionista con studio a Massafra, in provincia di Taranto.

Anche nel caso del Geom. Acquaro, dopo un periodo lavorativo svoltosi in ‘modalità analogica’ (o troglodita che dir si voglia), da ultimo, era nata l’esigenza di modernizzare le operazioni relative al rilievo topografico ed alle misurazioni.

 

L’idea era di avvalersi di strumenti tecnologici di ultima generazione, per ottimizzare le tempistiche, le tolleranze di precisione delle misurazioni e, principalmente, i relativi costi di gestione.

Nell’era della comunicazione globale, basta un computer, fisso o portatile, per potersi lanciare ‘a capofitto’ nella ricerca dei prodotti e dei servizi più opportuni alle nostre necessità.

 

E qui, nella lista delle svariate possibilità proposte da Google, l’occhio del Sig. Piero, per buona fortuna, è caduto sul nostro sito: enzolaterza.it !!!

Egli chiarisce meglio: “In realtà avevo già sentito parlare dei prodotti Geomax, specie in occasione di incontri con miei colleghi, che li utilizzavano già.

 

E proprio alcuni di loro mi hanno consigliato di contattare il buon Enzo. Per cui, la ricerca su Internet mi è servita semplicemente per verificare l’effettiva affidabilità della sua organizzazione.”



… Poi, questa partnership segue la falsariga di un vecchio spot pubblicitario di automobili:


voi scegliete il modello, al resto pensiamo noi!”

 

Tradotto significa che, grazie alla forte professionalità di Enzo, sempre attento alle esigenze del cliente e, soprattutto, alla capacità di interpretarle, comprenderle e realizzarle, concludere la vendita è praticamente stata conseguenza naturale.



Ancora il Sig. Piero:

Devo dare atto ad Enzo ed all’intera sua organizzazione di essere sempre disponibili a recepire le necessità del cliente, sia per l’aspetto tecnico, sia per quel che riguarda le procedure amministrative ed economiche.”

 

Il Sig. Piero completa il commento:
Dimenticavo una menzione speciale per il preciso operato del Sig. Paolo Di Bari.”

Ora viene il bello.

 

È il momento della ‘botta’ di umorismo e, devo dire, che l’episodio che vi riporto ha stupito anche me…

 

Durante una delle visite ‘intermedie’ (che servono per la pianificazione degli step della partnership).

 

Enzo si trova di passaggio su Massafra, in pieno periodo carnevalesco, proprio in una giornata dedicata alla sfilata dei carri allegorici.

 

Il Sig. Piero, coinvolto in prima persona in tale manifestazione, pur di rispettare l’appuntamento, non ha esitato a coinvolgerlo nella festa, fornendogli persino una maschera a tema.

 

Ed Enzo, da buon putignanese (con i coriandoli nel sangue), non si è tirato indietro, anzi, ha sposato in pieno lo spirito goliardico del momento, fino al termine della sfilata…


L’avventura si è poi chiusa degnamente in una braceria, tra bistecche arrosto e boccali di birra artigianale… altro che Superman !!!

Max Lino

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi